Norme per i Passeggeri

QUESTO SITO UTILIZZA ESCLUSIVAMENTE COOKIES TECNICI PER EROGARE SERVIZI ESPLICITAMENTE RICHIESTI DAGLI UTENTI REGISTRATI
NESSUN COOKIE VIENE UTILIZZATO PER ANALISI COMMERCIALI O DI MERCATO -
Normativa sull'uso dei cookies

Premesse 

1 ) Gli utenti dei servizi di trasporto pubblico di interesse locale sono tenuti a munirsi di valido ed idoneo titolo di viaggio, a conservarlo per la durata del percorso e ad esibirlo, su richiesta, al personale di servizio. 

2) II biglietto obliterato è strettamente personale e non è cedibile. 

3) II passeggero sprovvisto di documento di viaggio o in possesso di titolo o tagliando irregolare è soggetto al pagamento della tariffa ordinaria nonché della sanzione amministrativa determinata ai sensi della legge regionale 06/11/2012 n. 36 e successive modifiche ed integrazioni (da 40 a 200 volte la tariffa minima regionale del primo scaglione chilometrico). 

4) L'utente è tenuto a fornire all'incaricato del controllo le proprie generalità rilevabili da idoneo documento. La mancata esibizione di detto documento di identificazione è sanzionabile penalmente. 

Biglietti ordinari di corsa semplice 

5) Prima della salita sui veicoli è opportuno che il passeggero si premunisca del biglietto presso i "Punti Vendita" autorizzati o presso le Biglietterie Aziendali. 

6) Su tutte le linee i titoli di viaggio a tariffa maggiorata potranno essere acquistati direttamente usufruendo dell’emettitrice a bordo ove presente o richiesti al conducente. 
In tal caso il passeggero dovrà salire dalla porta anteriore per l’acquisto e l’immediata obliterazione. 


7) L'utente deve convalidare i biglietti nelle apposite obliteratrici automatiche appena salito in vettura e, comunque prima della fermata successiva, accertando la regolare stampigliatura (ora e giorno) del titolo e segnalando immediatamente al conducente I'eventuale irregolare o mancato funzionamento. 

Titoli di viaggio preferenziali 

8) Al momento dell’acquisto di un abbonamento annuale ordinario e ridotto, mensile ordinario e ridotto e settimanale ridotto è obbligatorio presentare la Personal Card rilasciata nelle Sedi Aziendali di Imperia e Sanremo; gli abbonamenti, da esibire in caso di verifica, unitamente alla Personal Card, non saranno ritenuti validi e quindi sanzionabili se incompleti (cognome, nome, n° Personal Card, mese ed anno di validità) o non uniti alla Personal Card. 

9) Agli utenti abituali sono concessi titoli di viaggio a validità settimanale, mensile o annuale per un numero illimitato di corse giornaliere e festive nell’ambito di validità del titolo di viaggio. 

10) Agli utenti studenti sono concessi titoli di viaggio a validità settimanale, mensile ed annuale a tariffa ridotta per un numero illimitato di corse giornaliere e festive nell’ambito di validità del titolo di viaggio. 

11) Agli utenti studenti della scuola dell'obbligo per i quali esiste apposita convenzione con il Comune di residenza sono concessi tesserini di riconoscimento unipersonale con validità per tutto l'anno scolastico. 

12) Speciali abbonamenti con validità 7 giorni e corse illimitate sono concessi a residenti e turisti; a coloro che abbiano compiuto i 65 anni è concesso l’utilizzo dell’abbonamento settimanale, mensile o annuale a tariffa ridotta. 

Disposizioni generali 

13) II passeggero adulto ha facoltà di far viaggiare gratuitamente un bambino di altezza inferiore al metro e quindici cm., purché questo non occupi un posto a sedere. Chi accompagna più di un bambino di altezza inferiore al metro e quindici cm. deve acquistare un biglietto ogni due bambini. 

14) II passeggero può trasportare gratuitamente una sola valigia, pacco o collo a mano, purché non superi le dimensioni massime di cm 50x20x25 ed il peso di kg.10, nonché passeggini pieghevoli per bambini, purché ripiegati e con rotelle non imbrattate. Per i colli in soprannumero od eccedenti tali misure, ma comunque non superiori alle dimensioni di cm 80x45x25 ed al peso approssimativo di kg 20, si dovrà pagare l'importo corrispondente ad un biglietto pari a quello del possessore del bagaglio. In caso di inosservanza sarà applicata la sanzione prevista per chi viaggia sprovvisto di titolo di viaggio. I bagagli devono essere custoditi dal viaggiatore in posizione tale da non ostacolare il passaggio dei passeggeri, né pregiudicare la loro sicurezza.

15) Non sono in ogni caso ammessi al trasporto oggetti che superino le misure sopra indicate (cm 80x45x25), gli oggetti ingombranti, sudici, nocivi, taglienti o pericolosi. Zaini e cartelle al seguito dovranno essere condotti a mano e non tenuti posizionati sulle spalle al fine di evitare fastidi o danni agli altri passeggeri. I passeggeri che non si attengono a tali norme sono tenuti a scendere dall'autobus. 

16) I bagali ed i colli sono trasportati sotto la custodia ed a cura esclusiva del passeggero, senza nessuna responsabilità dell'azienda, che non risponde dei deterioramenti o smarrimenti che si possano verificare, nonché di eventuali danni prodotti ad altri passeggeri.l

17) E’ assolutamente vietato il trasporto di armi da fuoco anche se scariche

18) Il passeggero può portare con sé previo acquisto del relativo biglietto, un cane purché non rechi molestia agli altri viaggiatori e sia munito di guinzaglio e museruola a paniere; è ammesso il trasporto gratuito se, di piccola taglia, venga tenuto in braccio nell’apposito trasportino e non disturbi nella maniera più assoluta i viaggiatori. 

19) Hanno diritto alla libera circolazione i Cavalieri di Vittorio Veneto e i non vedenti. È ammesso a viaggiare gratuitamente il cane guida in accompagnamento di cieco, purché munito di guinzaglio e museruola. 

20) II passeggero è tenuto a rispettare le apposite indicazioni per la salita e la discesa dal veicolo. Durante la marcia è fatto obbligo, ai passeggeri in piedi, di sorreggersi agli appositi sostegni e maniglie. 

21) Al passeggero è vietato rivolgersi al conducente se non per segnalare guasti alle obliteratrici o per casi d'emergenza. 

22) Il passeggero che deturpi, imbratti, distrugga o deteriori i veicoli e i loro arredi è tenuto al risarcimento del danno (art.185 C.P.) ed è perseguibile penalmente (artt. 635 - 639 - 419 C.P.). 

23) È vietato fumare all'interno delle vetture (D.P.R. 11/07/80 n. 753 art. 28). 

24) È vietato accedere alle vetture in stato di ebbrezza manifesta. 

25) È vietato azionare apparecchi radiofonici o riproduttori, cantare, suonare, schiamazzare o comunque disturbare. 

26) È vietato esercitare all'interno delle vetture attività pubblicitarie o commerciali, anche se a scopo benefico. 

27) È fatto obbligo a tutti i passeggeri di attenersi alle disposizioni dell'Azienda relative al buon andamento e alla disciplina del servizio. 

28) Sugli autobus non è consentito l'uso di sigarette elettroniche perché considerate oggetti che per qualsiasi ragione possono essere molesti.

29) Gli orari delle corse possono essere variati senza preavviso. La R.T. non risponde di eventuali danni derivanti da ritardi, soppressione di corse, arresti in linea, o di ogni altro evento dovuto a ragioni tecniche o a causa di forza maggiore. L'Azienda non garantisce né le coincidenze né la disponibilità di posti a sedere. 

Sanzioni 

30) L'inosservanza delle norme di cui agli articoli da 1 a 10 del presente Regolamento comporta l'applicazione delle relative sanzioni previste dalla legge regionale 06/11/2012 n. 36 e successive modifiche e integrazioni. 

31) I trasgressori delle disposizioni di cui ai sottoindicati articoli del presente regolamento sono soggetti alle sanzioni amministrative previste dal D.P.R. 753/80 a fianco specificate artt. 19/20/21/24/26: da Euro 7,75 a Euro 23,24 art. 22: da Euro 2,58 a Euro 7,75 art 25: da Euro 15,49 a Euro 46,48 

32) All'accertamento ed alla contestazione delle violazioni al presente Regolamento provvedono, di norma, gli Agenti di Polizia Amministrativa. 

33) Le persone che si trovino in stato di ubriachezza (art. 22), che offendano la decenza o diano scandalo o disturbo agli altri viaggiatori e che ricusino di ottemperare alle prescrizioni d'ordine e di sicurezza del servizio possono essere allontanate dai veicoli senza aver diritto ad alcun rimborso per il percorso ancora da effettuare (art. 31 D.P.R. 753/80). 



Eventuali reclami devono essere rivolti alla sede della 

RIVIERA TRASPORTI S.p.A. - Via Nazionale 365 -18100 IMPERIA - Tel. 0183.700230